Piazza San Francesco

Piazza San Francesco

Costruita in breve tempo (tra il 1245 e il 1263), l’imponente basilica di San Francesco si presenta con un stile gotico francese e fu voluta dall’ordine francescano per rendere omaggio al frate poverello.
La grande piazza in passato ha ospitato mercati e spettacoli con giostre e circhi.
Incredibilmente, nulla si sa su chi ha progettato la chiesa e su chi l’ha costruita: la mancanza di letteratura inerente la sua costruzione, fa pensare che sia stata tutta opera dei frati francescani.
Se le fiancate si presentano con uno stile gotico ed elaborato, la facciata principale invece si offre allo spettatore con uno stile romanico molto sobrio.
Due campanili sovrastano il complesso della chiesa e della piazza, uno di stile romano ed un secondo di stile gotico.
A metà del 1800 la chiesa venne chiusa per essere adibita a magazzino militare.
Nel 1886 la chiesa viene restaurata da Alfonso Rubbiani ma, durante la seconda guerra mondiale viene gravemente danneggiata dai bombardamenti.
Oggi, grazie all’intervento delle belle arti, la piazza si presenta molto bene e rende bene l’idea di austerità che i frati francescani vollero dedicare al loro fratello fondatore.