Piazza Malpighi

Piazza Malpighi

Una delle piazze bolognesi che ha subito maggiori trasformazioni nel corso del tempo è senza dubbio Piazza Malpighi.
Il principale motivo di questo cambiamento è, purtroppo, legato ai pesanti bombardamenti che la seconda guerra mondiale ha riservato per questo luogo.
I moderni palazzi che ricoprono l’intero lato sinistro (guardando verso i colli) hanno preso il posto degli antichi palazzi del ‘300.
Irrispettosi dell’antica basilica di San Francesco che sorge sul lato destro e del suo stile gotico francese, gli urbanisti della ricostruzione post-bellica hanno edificato anonimi palazzi senza un briciolo di armonia con la chiesa e con l’edilizia tipica bolognese.
L’ex convento francescano che completava il complesso monumentale, oggi è diventata la sede del catasto.
A dare collegamento agli edifici è rimasto solo il portico.