Piazza Carducci

Piazza Carducci

Piazza Carducci prende il nome dal noto poeta che qui visse all’interno di una delle 12 chiese sconsacrate poste protezione delle 12 porte cittadine a fine ‘800.
Oggi, liberata dalle auto, recupera un’aria ariosa e familiare. Completamente pedonalizzata e baciata dal sole, la piazza si allontana dal caos dei viali di circonvallazione diventando un piacevole cortile a servizio degli edifici che ne fanno da cornice.
Un intero lato della piazza è dominato dallo stile borghese ottocentesco di casa Carducci mentre, il lato opposto, è un rincorrersi di palazzine stile neogotico e neorinascimentali in voga nei primi del ‘900.