Acquistare una casa in costruzione: a che cosa bisogna fare attenzione

30/05/2016
Acquistare una casa in costruzione: a che cosa bisogna fare attenzione

Prima di decidere di acquistare una casa in costruzione, è bene conoscere - oltre ai vantaggi - anche gli eventuali rischi e il tipo di tutele previste dalla legge per mettersi al riparo il più possibile da conseguenze negative

È importante, però, prestare la massima attenzione durante le trattative che precedono l’acquisto di un’abitazione non ancora ultimata, informandosi o rivolgendosi, in caso di dubbi, a consulenti ed esperti del settore, per scongiurare il rischio di perdere irrimediabilmente le somme anticipate.

Quando si stipula un contratto preliminare per l’acquisto di un immobile ancora da costruire ci si espone al rischio di perdere i capitali investiti, nel caso in cui ad esempio l’impresa costruttrice dovesse fallire.

Per ovviare a tale delicatissimo problema, il Costruttore è tenuto a rilasciare una fideiussione bancaria che garantisca al compratore la restituzione delle somme anticipate.

Inoltre, il compratore che prima della stipula del contratto definitivo abbia adibito l’immobile ad abitazione principale, ha diritto di prelazione per l’acquisto del bene al prezzo definitivo raggiunto nell’eventuale vendita all’asta.

Il legislatore poi ha voluto poi mettere al riparo le famiglie dal rischio di perdere l’abitazione appena consegnata dal costruttore nel frattempo dichiarato fallito, a condizione che sia stato versato un prezzo congruo e l’immobile sia stato adibito a residenza principale del compratore, del coniuge o anche dei parenti 

In aggiunta alla copertura da fideiussione, è previsto l’obbligo di legge per il costruttore di stipulare una polizza assicurativa di durata decennale sull’immobile per coprire eventuali difetti progettuali dello stabile . 

Infine è stato anche istituito un Fondo di solidarietà su base territoriale, con previsione di contributi obbligatori a carico dei costruttori stessi.